Hockey Femminile Lorenzoni

Campioni d'Italia Indoor 2017/2018
Campioni d'Italia Prato 2017/2018
H.F. LORENZONI - Anno di fondazione 1967 - Società Medaglia di
Bronzo al merito sportivo 1990 - 16 Scudetti Prato - 18 Scudetti
Indoor - 8 Coppe Italia - 9 Scudetti Ragazze - 4 Scudetti Allieve
Vai ai contenuti
Archivio 2015-2016

"Articolo Hockey"

LORENZONI CRB SCONFITTA A CAGLIARI.  -  OK UNDER 21 E UNDER 14

Trasferta infelice quella della Lorenzoni CRB a Cagliari: contro l'Amsicora le neroturchesi di Berrino e Signorelli subiscono una netta sconfitta per 5-1. A parziale giustificazione del ko le importanti assenze di Davidenko, Obrist e Tosco. Nota positiva l'esordio in prima squadra della giovanissima Mina Pajtesa, classe 2000.
Buone notizie dalle giovanili: l'under 21 batte per 4 reti a 2 l'Argentia mentre l'under 14 chiude il girone a punteggio pieno grazie al 2-0 rifilato alla Moncalvese.
La Lorenzoni si presenta a Cagliari in formazione rimaneggiata: alle assenze di Davidenko ed Obrist per infortunio si aggiunge quella di Stefania Tosco. In emergenza i tecnici portano in Sardegna una formazione giovane: le ragazze si fanno le ossa ma l'Amsicora può approfittare della minor esperienza delle nostre. Le padrone di casa hanno sicuramente più motivazioni delle braidesi: una vittoria porterebbe la squadra di Carta molto vicina alla conquista del secondo titolo italiano consecutivo.
L'inizio della partita vede la Lorenzoni brava nel contenere le offensive sarde, che spaventano la retroguardia ma trovano Mortarino attenta. Al 15' però sugli sviluppi di un corto l'Amsicora conquista un rigore e Vyroladova non sbaglia. L'Amsicora è in palla, la Lorenzoni un po' in apnea. Federica Carta approfitta del momento di sbandamento per infilare un 1-2 sul finale di tempo che manda le squadre al riposo sul 3-0.


Nel secondo tempo le neroturchesi provano a limitare i danni contro un'Amsicora davvero in palla, ma dopo 5 minuti è ancora una scatenata Carta ad andare in goal, seguita al 10' da Vyroladova che fissa il risultato sul 5-0.
La Lorenzoni prova una reazione d'orgoglio, sfiorando la rete della bandiera su corto al 20' prima di infilare Massidda con la solita Savenko al 26'.
Buon esordio, nonostante il risultato, per Mina Pajtesa che per la prima volta si è confrontata con avversarie di grandissimo livello.
Il risultato proietta l'Amsicora verso il secondo scudetto di fila: alle cagliaritane basterà un punto contro il Pisa la prossima settimana per festeggiare il tricolore. Il Catania infatti non è andato oltre l'uno a uno in casa del Cernusco.
Il Pisa ha sconfitto la Ferrini raggiungendo la Lorenzoni in classifica: per questo la trasferta del 1 maggio delle neroturchesi proprio contro la Ferrini diventa importantissima per la conquista del bronzo in Italia.


L'under 21 del coach Franco Signorelli sconfigge l'Argentia per 4 reti a 2 raggiungendo il Cernusco in vetta alla classifica del girone.
Per le braidesi doppietta di Cocco, rete di Alessia Bavaro su corto e sigillo finale di Sabrina Raimo. Ultimo appuntamento domenica 8 maggio proprio contro il Cernusco in uno scontro che vale la prima piazza nel girone.
L'under 14 di Massimo Anania e Stefy Tosco supera a fatica un'agguerrita Moncalvese conquistando il sesto successo su sei incontri nel girone: per le giovani braidesi in rete Veronika Bassi nel primo tempo ed Alessia Brunetti nella ripresa. Il 15 maggio la Lorenzoni si giocherà l'accesso alle finali nazionali negli spareggi di Torino: l'avversario si conoscerà soltanto il 1 maggio al termine dello scontro fra Rainbow e Genova Hockey 1980.

Comunicato Stampa Hf Lorenzoni

(Nelle foto Mina Pajtesa e la formazione under 14)

Condividi questo articolo:


Torna ai contenuti