Hockey Femminile Lorenzoni

Campioni d'Italia Indoor 2017/2018
Campioni d'Italia Prato 2017/2018
H.F. LORENZONI - Anno di fondazione 1967 - Società Medaglia di
Bronzo al merito sportivo 1990 - 16 Scudetti Prato - 18 Scudetti
Indoor - 8 Coppe Italia - 9 Scudetti Ragazze - 4 Scudetti Allieve
Vai ai contenuti
Archivio 2017-2018

"Articolo Hockey"

APOTEOSI LORENZONI: CARLETTI ALZA LA COPPA ITALIA, IL TRIPLETE E' REALTA'
Uno...due...triplete!
L'Hf Lorenzoni del Presidente Giuseppe Calonico alza al cielo il terzo trofeo stagionale e completa per la prima volta nella propria storia lo storico triplete: dopo gli scudetti indoor e prato è arrivata la Coppa Italia.
Per la nona volta in ventitré edizioni è stato il capitano neroturchese ad alzare al cielo il trofeo.
Le leonesse di Bra hanno surclassato nella semifinale di sabato la Ferrini grazie ad una bella doppietta di Tosco (ma non era ko?) e le reti di Oberto e Rivero.
Domenica nell'ennesima sfida contro il Pisa la rete nel finale di Vyhanyaylo ha portato la Lorenzoni agli shoot out dove Huertas ed una strepitosa Sorial fra i pali hanno confezionato il successo.
Uno...due...triplete!
Roma - la formazione neroturchese si presenta nella capitale con l'obiettivo di portare a casa una coppa che manca da Bra dal 2010 ma soprattutto la voglia di centrare il terzo sigillo stagionale a conferma di un'annata di assoluto dominio.
In dubbio fino all'ultimo la presenza di Tosco, ai box da un paio di settimane per un serio problema al ginocchio: "Te la senti?" le chiede Rivero, "Ci provo" risponde lei. "Segnerai due goal" sentenzia il Presidente. Oh, c'ha preso, ancora.
Se la sente, eccome: dopo 4 minuti è già in goal. Savenko sfonda sulla sinistra la pallina cambia fronte e finisce a destra dove Vyhanyaylo è bravissima a rimettere in mezzo dove Tosco è letale e batte Aramu. Due minuti dopo sull'asse di sinistra Oberto e Davidenko confezionano un'ottima occasione che per un pelo non si trasforma nel raddoppio. Nel finale di primo quarto Savenko è bravissima a liberare Tosco, il cui tiro viene parato, e poi manca di poco il raddoppio deviando sopra la traversa l'assist di una ispiratissima Davidenko.
Nel secondo quarto la Ferrini si affaccia nella metà campo braidese ma sbattono contro il muro eretto da Carletti e Berrino. Arrivano anche due corti ma Sorial è prontissima.
Dopo 30 minuti di gioco le due squadre vanno al riposo con la Lorenzoni avanti uno a zero.
Alla ripresa del match la Lorenzoni preme sull'acceleratore: Vyhanyaylo e Savenko costruiscono una bella azione per Tosco che tira alto, al 36' Rivero dalla destra trova Tosco che con bellissimo rovescio da posizione defilata marca il meritato raddoppio.
C'è solo una squadra in campo: Aramu dice di no ad un corto di Davidenko, Alessia Anania sfiora il palo con un bel tiro al volo, Savenko manca di un niente il terzo goal. E' un preludio alla terza rete: Monteleone imposta bene per Anania che si libera del marcatore e serve Tosco che di prima appoggia all'accorrente Oberto. Sbam! Tre a zero.
Nell'ultimo quarto la Ferrini con la forza della disperazione torva la rete della bandiera poi Mortarino, subentrata a Sorial, dice di no a Raineri. Ma è un assolo neroturchese: Vyhanyaylo libera Anania che di nuovo al volo manca di un niente la rete, poi Savenko fa girare la testa al portiere avversario e scarica su Rivero che completa il 4 a 1.
Si va in finale.
Contro il Pisa.
Ancora.

Calonico lancia l'ennesima previsione di vittoria.
La partita però è complicata. Il Pisa fa possesso e gioca con il baricentro molto alto ma non impensierisce la retroguardia braidese. La Lorenzoni aspetta sorniona e prova a sorprendere il Pisa con rapide controffensive.
Il primo quarto si chiude senza emozioni a reti inviolate.
Nel secondo quarto non cambia il leit motiv della gara ed il Pisa prova a far paura su corto senza esito. L'occasione più ghiotta capita sul bastone di Raquel Huertas che di rovescio impegna Chirico.
Si va al riposo con il risultato bloccato sullo zero a zero.
E' una partita a scacchi, si gioca spesso a metà campo ed anche il terzo quarto non regala particolari emozioni.
Di colpo il match si accende. Scoop di Huertas, la difesa pisana non controlla, Tosco illumina Savenko anticipata da Chirico in uscita. Nello scontro ha la peggio il portiere che deve abbandonare per qualche minuto il terreno di gioco lasciando la porta sguarnita. La Lorenzoni tenta il forcing che si concretizza in un rovescio di Tosco a lato. Rientra Chirico ed il Pisa ritrova fiducia. Arriva un corto ed il tiro di Puglisi si insacca alle spalle di un'incolpevole Sorial.
Manca poco, ma il Presidente ha sentenziato. Poi con il Pisa va sempre così, giusto?
Infatti arriva un corto, ma non accade nulla.
Nella clessidra c'è sempre meno sabbia.
Corto per noi: dev'essere lui. Niente, Chirico para.
Tic tac, tic tac. siamo agli sgoccioli. Corto: palla per Carletti, fuori.
Ma...la sentenza, il film già visto?
Huertas, numero sulla destra, pallina dentro, Tosco prolunga, Vyahnyaylo. E' lì. Davanti alla porta. Sbam! Goal.
Uno pari.
Pochi secondi al termine: il Pisa prova un ultimo disperato affondo ma Sorial libera.
Si va agli shoot out.
Parte il Pisa ma Sorial c'è.
Tocca a Huertas: ottimo movimento ma Chirico  anticipa, forse con fallo.
Di nuovo il Pisa, e Sorial dice di no, ancora!
Stefy Tosco prova al sorpresa da lontano ma il tiro è debole e Chirico para senza problemi.
E' il turno del Pisa: Taglioli si allunga la pallina oltre Sorial e riesce ad insaccare. Pisa avanti.
Savenko: sembra saltare Chirico che con un colpo di reni nega la gioia del goal.
Paura.
Pisa: fuori di un soffio.
A chi tocca? Vyhanyaylo. Vuoi dire che...? Sì, esatto. Vyhanyaylo pareggia: uno a uno.
Ultimo giro: Puglisi, questa è brava eh. Tiro, Sorial para, tiro, SORIAL PARA!
Davidenko: prova il drive basso, Chirico para, di nuovo sulla respinta e nova parata.
Oltranza.
Questa volta inizia la Lorenzoni. Huertas: Chirico resta in piedi fino all'ultimo ma il rovescio rasoterra della spagnola non le lascia scampo.
Dai Sara! Parte Taglioli, Sorial le toglie la pallina in tuffo, Taglioli recupera e tira di nuovo ma Sorial si lancia e dice di NO!
E' finita! E' finita! E' finita!
Ancora una volta alziamo la coppa e portiamo a casa il triplete.
D'altra parte il Presidente c'azzecca sempre!
Comunicato Stampa Hf Lorenzoni
--
Stefano Villa
+39 348 7437749
 

Condividi questo articolo:


Torna ai contenuti