29-01-2018 - Hockey Femminile Lorenzoni

Campioni d'Italia Indoor 2017/2018
Campioni d'Italia Prato 2017/2018
H.F. LORENZONI - Anno di fondazione 1967 - Società Medaglia di
Bronzo al merito sportivo 1990 - 16 Scudetti Prato - 18 Scudetti
Indoor - 8 Coppe Italia - 9 Scudetti Ragazze - 4 Scudetti Allieve
Vai ai contenuti

29-01-2018

Archivio 2017-2018 > Indoor

"Articolo Hockey"

FINALI U16: SPLENDIDO ARGENTO PER LA LORENZONI

La voglia di portarlo a casa, l'impegno, la grinta, il gioco d'insieme non sono stati sufficienti: sua maestà, la fortuna, ha detto che il tricolore non doveva essere nostro. E così è andato al Riva, meritevole di aver concretizzato più di noi.
E' stata una finale bellissima da cui la Lorenzoni torna con uno splendido argento al collo: ma se le si guardano con attenzione, queste medaglie riflettono anche luce dorata.
Partiamo dall'inizio, da sabato.
Nella prima sfida del girone all'italiana la Lorenzoni affronta il Cus Torino: non c'è storia, vinciamo 3 a 1 senza patemi grazie alla doppietta di Ale Brunetti e alla rete di Nikodimovich. Ma è tutta la squadra a convincere.
Vuoi la troppa euforia, vuoi l'eccessiva stanchezza, nella seconda partita i meccanismi si inceppano. Il Riva gioca forte, segna, noi pareggiamo con la scatenata Piccolo e loro segnano di nuovo. La pallina del pareggio di Mileto si stampa sul palo, poi il Riva dilaga fino al 5-1 finale.
Chiudiamo la giornata al terzo posto dietro al Riva ed al Torino, che nel frattempo ha sconfitto il Savona.
Nel match di apertura di domenica la Lorenzoni vince contro il Savona per 3 a 1: apre Brunetti poi è Piccolo a segnare la doppietta vincente. Buona la prova corale con Busso, Bassi e Rossi sugli scudi.

Il Riva vince ampiamente contro il Torino e ci manda alla finalissima.
Sin dal riscaldamento si legge negli occhi delle nostre la voglia di fare qualcosa di grande.
Si comincia: dietro Clarelli e Mileto sono brave a chiudere e ripartire, Simondi fa il metronomo della squadra e Brunetti e Nikodimovich spaventano più volte la retroguardia del Riva. Cominciano i cambi: entra Piccolo che sfiora di pochissimo la rete del meritato vantaggio. Nelle rare occasioni in cui il Riva si affaccia nella nostra area Cosenza neutralizza con la consueta sicurezza. Nel secondo tempo il Riva sembra partire meglio ma le nostre tornano subito a farsi sentire. Martina Brunetti francobolla Micheletti, non c'è spazio per le padrone di casa. La rete sembra matura ma ecco che accade l'imprevedibile. Innocua rimessa per le nostre che diventa un corto per il Riva. Il Riva converte in rete. Manca pochissimo: Anania getta nella mischia Nikodimovich al posto del portiere Cosenza ma non basta. Lo scudetto è del Riva, ma mai come questa volta ce lo saremmo meritato noi.
La premiazione vede le ragazze felici, consapevoli di aver fatto qualcosa di grandissimo. Michelle Cosenza, con assoluto merito, si porta a casa il premio di miglior portiere.
Torniamo dalla splendida cornice di Limone del Garda con tante certezze: il gruppo è compatto ed ha dimostrato incredibile maturità.
Cogliamo l'occasione per fare i complimenti a tutte le squadre: il Riva campione d'Italia, il Savona ed il Cus Torino. Complimenti da estendere agli arbitri, ai giudici, e a tutta l'organizzazione capaci di rendere queste finali un'esperienza davvero unica.
Hf Lorenzoni: Cosenza Michelle, Mileto Giada, Mileto Ilaria, Clarelli Sara, Castellengo Chiara, Rosso Miriam, Busso Chiara, Brunetti Martina, Simondi Erica, Nikodimovich Marta, Brunetti Alessia, Piccolo Rebecca, Bassi Veronika. All: Massimo Anania

Comunicato Stampa Hf Lorenzoni

(Nella foto: la squadra premiata con la coppa e la medaglia d'argento)
logoS

Condividi questo articolo:


facebook
Torna ai contenuti