Hockey Femminile Lorenzoni

Campioni d'Italia Indoor 2017/2018
Campioni d'Italia Prato 2017/2018
H.F. LORENZONI - Anno di fondazione 1967 - Società Medaglia di
Bronzo al merito sportivo 1990 - 16 Scudetti Prato - 18 Scudetti
Indoor - 8 Coppe Italia - 9 Scudetti Ragazze - 4 Scudetti Allieve
Vai ai contenuti
Archivio 2017-2018

"Articolo Hockey"

SERIEA1: PAREGGIO ALLA PADOVANA

Prendi una decina di corti a favore senza realizzarne neppure uno. Aggiungi tre corti contro di cui due segnata. Completa con un paio di castronerie arbitrali: la frittata, o meglio il pareggio, è fatta.

Bra - Per la seconda giornata di campionato la Lorenzoni CRB del Presidente Calonico ospita in casa propria il Cus Padova, formazione ripescata in A1 dopo il forfait del Cernusco contro cui l'anno passato le braidesi vinsero all'andata molto agevolmente in trasferta ed al ritorno con fatica.
L'intenzione delle neroturchesi di Rivero è quella di portare a casa i tre punti per presentarsi alla sfida di Cagliari contro l'Amsicora a punteggio pieno.
L'incipit della partita sembra rispecchiare questa voglia: la Lorenzoni costringe le avversarie costantemente nella propria 22 senza lasciare spazi per uscire. Ma nonostante i ripetuti attacchi vuoi per sfortuna, vuoi per imprecisione, vuoi per bravura del portiere padovano la pallina non entra.
Anche i corti non funzionano: che a tirare sia Huertas, Tosco o che si provi la variante il risultato non cambia, la porta resta inviolata.
Al 16' contropiede del Padova che porta ad un corto: complessa variante in mezzo all'area e tiro di Stella che si insacca alle spalle di Mortarino.

La Lorenzoni si riversa in avanti e di nuovo ci prova: Tosco di drive coglie il palo, il portiere ferma Huertas e Fabro, poi finalmente a pochi minuti dalla fine un bel rovescio di Huertas trova lo spizzo di Tosco per il meritatissimo pareggio.
Nella ripresa il copione non cambia: ben supportate dall'asse mediano Davidenko-Berrino le attaccanti macinano azioni a ripetizione. Savenko ben servita da Huertas trova il meritato vantaggio e la partita sembra finalmente cambiare. Il Cus Padova è tutt'altro che arrendevole e comincia a provare a fare breccia nella retroguardia braidese. LA situazione sembra tranquillizzarsi quando da una punizione nelle 22 Huertas trova un altro assist per Tosco che insacca la rete del tre a uno. Tutto finito? No. Nabarro, dopo aver convalidato la rete, parla a lungo con Vulturescu che ha visto una qualche irregolarità. Rete annullata e tutto da rifare. La decisione avversa scombussola gli animi delle braidesi che sono ora in balia del Cus Padova. Trascinate da un'incontenibile Mezzalira le ragazze di Ceolin conquistano un corto a cui segue un altro corto. Tiro e deviazione finale vincente di Valenti. Nel finale c'è ancora spazio per le polemiche: Huertas lanciata a rete viene fermata da una bastonata volontaria in area.Rigore? No, soltanto corto, e purtroppo oggi la fortuna non gira: la deviazione finale di Savenko sfiora soltanto il palo.
Per puntare in alto bisogna fare di più, bisogna essere unite, giocare insieme per lo stesso obiettivo comune.
Il successo contro l'Argentia della scorsa settimana non ha montato la testa, la mezza sconfitta di oggi non deve buttare il morale sotto le scarpe.
C'è un progetto importante e c'è una nuova guida tecnica: tempo al tempo, i risultati arriveranno.
Dopo la partita taglio della torta per i 50 anni della Lorenzoni alla presenza del sindaco Bruna Sibille.

Comunicato Stampa Hf Lorenzoni
(Nella foto la festa con torta e Sindaco)

--
Stefano Villa
+39 348 7437749

Condividi questo articolo:


Torna ai contenuti