Hockey Femminile Lorenzoni

Campioni d'Italia Indoor 2017/2018
Campioni d'Italia Prato 2017/2018
H.F. LORENZONI - Anno di fondazione 1967 - Società Medaglia di
Bronzo al merito sportivo 1990 - 16 Scudetti Prato - 18 Scudetti
Indoor - 8 Coppe Italia - 9 Scudetti Ragazze - 4 Scudetti Allieve
Vai ai contenuti
Archivio 2016-2017

"Articolo Hockey"

LA LORENZONI CRB BATTE LA FERRINI E TORNA QUARTA.
L'UNDER 18 CHIUDE CON UNA SCONFITTA, L'UNDER 14 SI QUALIFICA PER LE FINALI NAZIONALI.
TUTTO PRONTO PER I 50 ANNI NEROTURCHESI

L'Hf Lorenzoni CRB si riprende il quarto posto in classifica superando di misura la Ferrini grazie alla rete di Tosco ed al primo sigillo in Serie A della giovanissima Alessia Anania.
Grazie al doppio successo contro Savona e Cus Torino l'under 14 vince l'Area 1 e stacca il pass per le finali nazionali.
Cala il sipario sul campionato under 18 con una sconfitta casalinga rimediata contro la capolista Pisa.
Tutto pronto per l'inizio dei festeggiamenti per il 50esimo compleanno della Lorenzoni.

Il lungo weekend comincia sabato a Bra con l'under 18 di Franco Signorelli che chiude al terzo posto il girone.
Nell'ultima partita le braidesi hanno rimediato una sconfitta contro le forti pari età del Pisa.
Buon primo tempo per le neroturchesi con qualche occasione per sbloccare il risultato non sfruttata. Il Pisa è più cinico e prima della fine del tempo segna due volte.
Nella ripresa Fabro accorcia le distanze ma il Pisa trova ancora due reti che sanciscono il 4 a 1.

Passiamo a domenica.
Serviva un successo per riprendersi il quarto posto in classifica e successo è stato. Soprattutto grazie ad un primo tempo giocato ad alto livello la Lorenzoni di Berrino ha sconfitta per 2 reti ad 1 la Ferrini ed ha centrato l'obiettivo controsorpasso proprio ai danni della formazione di Cagliari.
Resta ancora una partita da giocare, difficile per la Lorenzoni ma difficilissima per la Ferrini, per questo il successo di ieri risulta ancora più importante.
La Lorenzoni segna il doppio vantaggio nel primo tempo grazie alla solita Tosco che ribadisce in rete un primo tiro respinto da Aramu ed alla rete sotto porta di Alessia Anania che festeggia la prima rete in serie A: un goal che alla fine risulterà decisivo per la vittoria finale. Nella ripresa la Ferrini si riversa nella metà campo braidese. La difesa della Lorenzoni tiene ma le Sarde accorciano le distanze. Ci vuole allora una super Mortarino per dire di no al tentativo di pareggiare i conti. La Ferrini rimane un punto distante dalla Lorenzoni ma domenica prossima, ultima di campionato, affronterà il Catania, squadra più in forma del momento che spera ancora nel ricorso per tornare a giocarsi il titolo. Il campionato della Lorenzoni si chiuderà in casa contro l'Amsicora, attuale seconda forza del campionato.

Mentre la socia di panchina e la figlia segnavano le reti per il successo della prima squadra Massimo Anania orchestrava splendidamente le sue ragazze conquistando le vittorie contro Savona e Torino.
La prima partita, contro il Savona, è quella fondamentale per passare il turno: la Lorenzoni parte contratta e pur trovando il fortunoso vantaggio con Alessia Brunetti subisce due reti dal Savona. Nella ripresa la musica cambia, vengono fuori le campionesse d'Italia in carica che segnano a raffica con Rebecca Piccolo, ancora Brunetti due volte, Veronika Bassi e la giovanissima Maria Lucia Dogliani. Due interventi del portiere negano la gioia del goal a Chiara Busso mentre il meraviglioso rovescio di Brunetti si spegne sull'incrocio dei pali. Il Savona segna ancora su rigore ma la qualificazione è raggiunta.
Le braidesi si giocano il primo posto in Area 1 in finale contro il Cus Torino. Anche in questo caso le neroturchesi regalano il primo tempo alle avversarie che passano in vantaggio ed impegnano Michelle Cosenza chiamata ad un intervento straordinario. Di nuovo nell'intervallo Anania striglia le sue che cambiano completamente atteggiamento nella ripresa. Bassi e Brunetti ribaltano il risultato poi si scatena Piccolo che infila una splendida tripletta.Dopo la rete del Torino continuano le incursioni dalla destra con Holly Basso subentrata a Piccolo che serve diverse palline in area: ne approfitta Simondi per mettere a segno la rete del 6 a 2.
Un grande attacco, ma anche una grande difesa con Ilaria Mileto, Martina Brunetti ed Erica Simondi a protezione di una saracinesca che si chiama Michelle Cosenza.
Si vola a Padova a difendere il tricolore cucito sul petto.

Cominceranno il 21 maggio i festeggiamenti per il 50esimo compleanno della Lorenzoni: ritrovo all'Augusto Lorenzoni alle 10, poi alle 11 si sfideranno in un match senza tempo tutte le giocatrici che hanno vestito e vestono la casacca neroturchese. Si continuerà alle 13 con un bel pic-nic tutti insieme.
Sarà il primo di una serie di eventi che si chiuderà a dicembre.

Comunicato Stampa Hf Lorenzoni

(Nelle foto: le bomber di giornata Tosco e Anania ed il programma della festa per i 50 anni di Lorenzoni)

Condividi questo articolo:


Torna ai contenuti