Hockey Femminile Lorenzoni

Campioni d'Italia Indoor 2017/2018
Campioni d'Italia Prato 2017/2018
H.F. LORENZONI - Anno di fondazione 1967 - Società Medaglia di
Bronzo al merito sportivo 1990 - 16 Scudetti Prato - 18 Scudetti
Indoor - 8 Coppe Italia - 9 Scudetti Ragazze - 4 Scudetti Allieve
Vai ai contenuti
Archivio 2015-2016 > Indoor

"Articolo Hockey"

LORENZONI ARGENTO D'ITALIA UNDER 21. VENERDI' LA PRIMA SQUADRA VA A PISA A DIFENDERE LO SCUDETTO.

La Lorenzoni under 21 guidata da Franco Signorelli sfiora il titolo italiano indoor chiudendo le finali di categoria a pari merito con il Cernusco campione d'Italia: la differenza reti è costata cara alle giovani neroturchesi.
Bra - Finali under 21 a cinque squadre con girone all'italiana che premierà la formazione con più punti in classifica.
La gara d'esordio vede in campo proprio la Lorenzoni che aveva staccato l'ultimo pass disponibile del girone A. Il primo avversario è il Cus Pisa, mai affrontato durante le qualificazioni. Contro le toscane arriva il successo per 2 reti ad 1 (in goal Fabro e Cocco) che regala i primi tre punti a Bragagnolo e compagne.
Vincono anche Cus Padova e Cernusco e così la partita del tardo pomeriggio fra Lorenzoni e Cus Padova rappresenta già un incontro importante in chiave scudetto: le padovane si portano sul 4 a 0 ma roccia, Fabro e Bavaro accorciano fino al 4-3. Nel finale un corto per la Lorenzoni sfiora il palo: sfuma per un niente il possibile 4 pari.

La prima giornata si chiude con la coppia Cernusco e Cus Padova a 6 punti, la Lorenzoni che segue a 3 e Pisa e San Saba a 0.
La giornata di domenica si apre con il largo successo della Lorenzoni sul San Saba firmato dalla doppietta di Bavaro, e dalle reti di Fabro, Di Dio e Bragangolo. Il Cernusco vince ampiamente lo scontro diretto contro il Cus Padova. Si arriva così alla sfida decisiva fra Cernusco e Lorenzoni. Le lombarde possono permettersi anche un pareggio per vincere il titolo, alle braidesi serve in vece una vittoria per sperare nel successo finale. La partita è molto tattica: in panchina Signorelli e Berrino (aggregatosi domenica allo staff tecnico) guidano sapientemente le ragazze che superano le avversarie di misura grazie ad una rete di Fabro.
Lorenzoni e Cernusco condividono la vetta della classifica, con la Lorenzoni virtualmente campione in virtù del successo nello scontro diretto.
Purtroppo non basta: il Cus Padova sconfigge il Cus Pisa e raggiunge la coppia in testa alla classifica. Con tre squadre a pari merito si va a guardare la classifica avulsa e la differenza reti premia le lombarde di Daniela Possali.
Dispiace perdere così un titolo italiano ma purtroppo queste sono le regole: rimane la consapevolezza di avere un gruppo solido e forte che in futuro potrà togliersi tante soddisfazioni.

Toccante cerimonia di premiazione con il commovente ricordo di Wissal El Kattani, giocatrice di origine marocchina in forza al Cus Torino tragicamente scomparsa nel fine settimana a soli 21 anni.
Per la cronaca Elettra Bormida e Clara Cusimano, entrambe del Cernusco, sono state elette rispettivamente miglior giocatrice e miglior portiere del torneo. Premi fair-play per San Saba e Lorenzoni.
Il prossimo venerdì si parte per Pisa dove si disputeranno le finali scudetto dell'Indoor League femminile: favorita d'obbligo la Lorenzoni campione in carica che si batterà co il coltello fra i denti per tenere cucito al petto il tricolore. Da tenere d'occhio le pisane padrone di casa e il Cernusco, finalista lo scorso anno e fresco campione under 21.

Comunicato Stampa Hf Lorenzoni

Condividi questo articolo:


Torna ai contenuti