Hockey Femminile Lorenzoni

Vai ai contenuti
POKER DI FINALI PER LA LORENZONI: L'UNDER 18 SI QUALIFICA PER PISA
E' da poco terminata la seconda partita contro il Valchisone.
Max Anania raduna tutte le ragazze in cerchio: rapido scambio di opinioni e poi parte un liberatorio "La-Lo-Ren-zoni lalalallalalla".
Bellissimo, perché in quel coro delle nostre giovani ragazze si è sentita tutta la soddisfazione per una stagione indoor da urlo: quattro finali scudetto conquistate in altrettanti campionati (under 14, under 16, under 18 e prima squadra), che soddisfazione!
Il più contento di tutti è il Presidente Giuseppe Calonico che, appresa la notizia, non ha fatto mancare il proprio orgoglio: "E' tornata la LORENZONI nel ruolo che merita".
Ora viene il bello.
Germano Chisone - Si gioca in Val Chisone il ritorno del concentramento under 18. Massimo Anania deve fare a meno di Erica Simondi ed in panchina accanto a lui non c'è Franco Signorelli ma Raquel Huertas.
Il primo avversario di giornata è la Moncalvese, che in mattinata ha conquistato la qualificazione sconfiggendo il Valchisone. Alle nostre basterebbe un pareggio per staccare il pass per Pisa ma chi si accontenta gode di meno...............continua--->>>
Di che ti piace il sito dell'Hockey Femminile Lorenzoni
logo_twitter
POKER DI SUCCESSI, PRIMA SQUADRA E UNDER 16 ALLE FINALI SCUDETTO
Che domenica bestiale, la domenica con te!
Quattro partite, quattro vittorie e altre due finali raggiunte.
La prima squadra di Lali Rivero e l'under 16 di Max Anania e Stefy Tosco staccano con merito il pass per le finali di Pisa e Limone del Garda, andando a fare compagnia all'under 14 che la scorsa settimana aveva ottenuto la qualificazione per le finali di Bra.
Tutto in una domenica, una domenica bestiale.
Una domenica che purtroppo ha visto la nostra fuoriclasse Huertas andare ko: in seguito ad un brutto scontro di gioco la numero 13 neroturchese ha perso un dente. Tutto sistemato in ospedale, ma i tempi di pieno recupero potrebbero essere lunghi.
Comincia la prima squadra che chiude l'andata del girone A contro il Cus Torino.
Una partita troppo facile, troppo ampio il divario fra le due squadre. Il Cus, oltretutto, non può schierare la squadra al completo perché alcune atlete dovranno vestire la maglia dell'under 16.
Finisce con un nettissimo 11 a 1: Huertas è un cecchino e va a segno 4 volte, Tosco la segue a ruota con 3 marcature e Tampu marca due volte. Chiudono i conti la giovane Pajitesa e Berrino...........continua--->>>



Torna ai contenuti